MENU

Where the world comes to study the Bible

Report Inappropriate Ad

Piano di Dio per la salvezza

Related Media

1 Giovanni 5:11-12 E la testimonianza è questa: Iddio ci ha data la vita eterna, e questa vita è nel suo Figliuolo. Chi ha il Figliuolo ha la vita; chi non ha il Figliuolo di Dio, non ha la vita.

Questo passo ci dice che Dio ci ha dato la vita eterna e questa vita è nel suo Figlio, Gesù Cristo. In altre parole, il modo di possedere la vita eterna è possedendo il Figlio di Dio. La domanda è: come può una persona avere il Figlio di Dio?

Il Problema dell’uomo

Separazione da Dio

Isaia 59:2 Ma son le vostre iniquità quelle che han posto una barriera fra voi e il vostro Dio; sono i vostri peccati quelli che han fatto sì ch'egli nasconda la sua faccia da voi, per non darvi più ascolto.

Romani 5:8 Ma Iddio mostra la grandezza del proprio amore per noi, in quanto che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi.

Secondo Romani 5:8, Dio ha dimostrato il suo amore per noi attraverso la morte del suo Figlio. Perché Cristo ha dovuto morire per noi? Perché la Scrittura dichiara che tutti gli uomini sono peccatori. “Peccato” significa “mancare il bersaglio”. La Bibbia dichiara che “tutti hanno peccato e sono privi della gloria (la santità perfetta) di Dio” (Rm 3,23). In altre parole, il nostro peccato ci separa da Dio che è perfetta santità (rettitudine e giustizia) e Dio deve quindi giudicare l'uomo peccatore.

Abacuc uno 01:13 Tu, che hai gli occhi troppo puri per sopportar la vista del male, e che non puoi tollerar lo spettacolo dell'iniquità, perché guardi i perfidi, e taci quando il malvagio divora l'uomo ch'è più giusto di lui?

L'inutilità delle nostre opere

La Scrittura insegna che nessuna quantità di bontà umana, di opere umane, di moralità umana, o di attività religiosa può rendere qualcuno accetto dinanzi a Dio o portare qualcuno in cielo. L'uomo morale, l'uomo religioso, e l'immorale e il non-religioso sono tutti nella stessa barca. Tutti venuti meno della perfetta giustizia divina. Dopo aver discusso l'uomo immorale, l'uomo morale, e l'uomo religioso in Romani 1:18-3:08, l'apostolo Paolo dichiara che sia Giudei che Greci sono sotto il peccato, che "non c'è nessun giusto, neppure uno" (Rm . 3,9-10). A queste vanno aggiunte le dichiarazioni dei seguenti versi della Scrittura:

Efesini 2:8-9 Poiché gli è per grazia che voi siete stati salvati, mediante la fede; e ciò non vien da voi; è il dono di Dio. Non è in virtù d'opere, affinché niuno si glorî; 

Tito 3:5-7 Egli ci ha salvati non per opere giuste che noi avessimo fatte, ma secondo la sua misericordia, mediante il lavacro della rigenerazione e il rinnovamento dello Spirito Santo, ch'Egli ha copiosamente sparso su noi per mezzo di Gesù Cristo, nostro Salvatore, affinché, giustificati per la sua grazia, noi fossimo fatti eredi secondo la speranza della vita eterna. 

Romani 4:1-5 Che diremo dunque che l'antenato nostro Abramo abbia ottenuto secondo la carne? Poiché se Abramo è stato giustificato per le opere, egli avrebbe di che gloriarsi; ma dinanzi a Dio egli non ha di che gloriarsi; infatti, che dice la Scrittura? Or Abramo credette a Dio, e ciò gli fu messo in conto di giustizia. Or a chi opera, la mercede non è messa in conto di grazia, ma di debito; mentre a chi non opera ma crede in colui che giustifica l'empio, la sua fede gli è messa in conto di giustizia. 

Nessuna quantità di bontà umana è buona come Dio. Dio è giustizia perfetta. Per questo motivo, Abacuc 1:13 ci dice che Dio non può avere comunione con nessuno che non abbia la giustizia perfetta. Per essere accettati da Dio, dobbiamo essere buoni tanto quanto Dio. Davanti a Dio, siamo tutti nudi, indifesi, e senza speranza in noi stessi. Nessuna quantità di buon vivere ci porterà in cielo o ci darà la vita eterna. Qual è allora la soluzione?

La soluzione di Dio

Dio non è soltanto santità perfetta (il cui carattere sacro non possiamo mai raggiungere la da soli o tramite le nostre opere giuste), ma Egli è anche amore perfetto e pieno di grazia e di misericordia. A causa del suo amore e della sua grazia, egli non ci ha lasciati senza speranza e senza una soluzione.

Romani 5:8 Ma Dio dimostra il suo amore verso di noi perché, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi.

Questa è la buona notizia della Bibbia, il messaggio del Vangelo. È il messaggio del dono del Figlio di Dio fatto uomo (l'uomo-Dio), il quale visse una vita senza peccato, morì sulla croce per i nostri peccati ed è risorto dalla tomba provare sia il fatto che Egli è il Figlio di Dio sia il valore della sua morte per noi come nostro sostituto.

Romani 1:4 nato dal seme di Davide secondo la carne, dichiarato Figliuol di Dio con potenza secondo lo spirito di santità mediante la sua risurrezione dai morti; cioè Gesù Cristo nostro Signore, 

Romani 4:25 il quale è stato dato a cagione delle nostre offese, ed è risuscitato a cagione della nostra giustificazione. 

2 Corinzi 5:21 Colui che non ha conosciuto peccato, Egli l'ha fatto esser peccato per noi, affinché noi diventassimo giustizia di Dio in lui.

1 Pietro 3:18 Poiché anche Cristo ha sofferto una volta per i peccati, egli giusto per gl'ingiusti, per condurci a Dio; essendo stato messo a morte, quanto alla carne, ma vivificato quanto allo spirito;

Come Riceviamo Il Figlio Di Dio?

A causa di ciò che Gesù Cristo ha compiuto per noi sulla croce, la Bibbia afferma: "Chi ha il Figlio ha la vita." Siamo in grado di ricevere il Figlio, Gesù Cristo, come nostro Salvatore per fede personale, attraverso la fiducia nella persona di Cristo e della sua morte per i nostri peccati.

Giovanni 1:12 ma a tutti quelli che l'hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventar figliuoli di Dio; a quelli, cioè, che credono nel suo nome;

Giovanni 3:16-18 Poiché Iddio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figliuolo, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna. Infatti Iddio non ha mandato il suo Figliuolo nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui. Chi crede in lui non è giudicato; chi non crede è già giudicato, perché non ha creduto nel nome dell'unigenito Figliuol di Dio. 

Questo significa che ognuno di noi deve venire a Dio nello stesso modo: (1) come un peccatore che riconosce il suo peccato, (2) che realizza che nessuna opera umana può portare a salvezza, e (3) che si affida totalmente a Cristo solo per per la sua salvezza.

Se desideri ricevere e la fiducia Cristo come tuo personale Salvatore, puoi esprimere la tua fede in Cristo con una preghiera semplice, riconoscendo il tuo peccato, accettando il Suo perdono e mettendo la tua fede in Cristo per la tua salvezza.

Se hai appena confidato in Cristo, hai bisogno di imparare sulla tua nuova vita e come camminare con il Signore. Possiamo suggerire di iniziare con lo studio attraverso ABC for the Christian Growth (in inglese). Questa serie ti porterà mano a mano attraverso alcune verità fondamentali della Parola di Dio e ti aiuterà a costruire una solida base per la tua fede in Cristo.

Related Topics: Soteriology (Salvation)

Report Inappropriate Ad